manoscrittoLa Compagnia nasce negli anni novanta per ispirazione di Carlo Zacaglioni, di ritorno dal pellegrinaggio a Santiago de Compostela. Zacaglioni comprende in quegli anni la portata del movimento di ripresa dei pellegrinaggi a piedi, oggi divenuto fenomeno di una certa rilevanza, come dimostra il numero di quelli che percorrono il Camino de Santiago e la Via Francigena. Egli fonda quindi un'associazione privata di fedeli a norma dei Can 215 e 299 del Codice di Diritto Canonico, denominata "Compagnia dei Romei di San Michele Arcangelo", sulla traccia delle antiche confraternite ospitaliere medievali. Intende farne un punto di riferimento per tutte le iniziative attinenti ai pellegrinaggi "devotionis causa", vivendo e facendo vivere il senso profondo del pellegrinaggio secondo la tradizione della Chiesa. Successivamente la Compagnia progetta ed istituisce il "Cammino del Tau", percorso nel 1997, uno splendido pellegrinaggio che attraversa l'Umbria e parte della Sabina sulle vie attraversate da San Francesco, il cui significato non viene però compreso dai vari enti sul territorio, forse perché tale iniziativa era ancora prematura per quei tempi. Nel 1997 la Compagnia riceve il riconoscimento ecclesiastico da parte dell'allora Vescovo di Terni- Narni-Amelia Mons. Gualdrini, che mostrò di apprezzare il lavoro svolto e la missione che la Compagnia si era data. Nel 1998 si svolge il pellegrinaggio da San Francesco (Assisi) a San Valentino (Terni) con arrivo il 14 febbraio per la ricorrenza del nostro Patrono. Il primo di gennaio del 2000 viene formalizzata con atto scritto l'esistenza della Compagnia dei Romei di San Michele Arcangelo. A quell'atto parteciparono: Zacaglioni Carlo, Codignoni Claudio, Poletti Danilo, Zacaglioni Michele, Santini Giuseppe, Severoni Mauro e Don Paolo Carloni. Nel 2003 Zacaglioni viene nominato dall'Ufficio Liturgico Diocesano collaboratore nei rapporti con le Confraternite del territorio diocesano. I confratelli nel corso del tempo hanno percorso, come Compagnia o a titolo personale, il Cammino di Santiago, la Via Lauretana, la Via Francigena e Monte Sant'Angelo nel Gargano tanto per citare i più famosi cammini di pellegrinaggio. Poiché Carlo Zacaglioni instaurò legami molto forti con altre confraternite anche europee, ebbe l'onore di essere invitato a partecipare al pellegrinaggio alla Madonna del Rocio in Andalusia, cui prese parte insieme a Claudio Codignoni nel 1998. Alla morte del suo fondatore le iniziative della Compagnia subiscono un brusco arresto. 

STORIA RECENTE

2008 la Compagnia viene chiamata a collaborare alla realizzazione di un pellegrinaggio a piedi da Terni ad Assisi, promosso dall'Associazione Diabetici della Provincia di Terni, che aveva già organizzato un pellegrinaggio a Santiago nel 2007, chiamato "IL CAMMINO DELL'AMORE " durato cinque giorni, con l'assistenza spirituale di Don Luciano Afloarei. Questo pellegrinaggio ha dato ai partecipanti l'entusiasmo e la forza necessari per riprendere l'opera e la missione della Compagnia, seguendo idealmente il solco tracciato dal fondatore Zacaglioni. 

2009 forte si è levata la richiesta da parte dei partecipanti, e non solo, di vivere altre esperienze analoghe, per cui è stato effettuato in sei giorni "AD LIMINA PETRI ", pellegrinaggio da Terni a Roma per la solennità degli apostoli Pietro e Paolo. Anche questa volta abbiamo avuto l'assistenza spirituale di Don Luciano. E' stato anche un cammino dentro la storia. In seguito a questi due eventi molte persone si sono interessate alla missione della Compagnia e si sono avvicinate a essa.

2010 sono successi molti e importanti accadimenti, possiamo dire un anno di grazia: abbiamo istituito la celebrazione di ingresso dei nuovi confratelli stabilendo come ricorrenza il 21 di marzo di ogni anno in onore di San Benedetto (importante perché nella regola si tiene in alta considerazione l'accoglienza ai pellegrini); abbiamo ricevuto il riconoscimento ecclesiastico, il giorno 11 Aprile 2010, domenica in Albis, l'allora nostro Vescovo Mons Vincenzo Paglia ha emesso il Decreto di Erezione Canonica, a norma del Can. 322 (De Christifidelium consociationibus privatis) di Diritto Canonico, e nel medesimo giorno ha approvato la nostra Credenziale per i pellegrinaggi e ha nominato i nostri cappellani. Abbiamo effettuato un pellegrinaggio in Terra Santa di nove giorni "AD LIMINA SANCTI SEPULCRI", organizzato dalla Custodia di Terra Santa, ringraziamo qui pubblicamente Padre Gianfranco – direttore dell'Ufficio Pellegrinaggi della Custodia di Terra Santa - per la sua disponibilità e per l'aiuto che ci ha dato nell'organizzare questo indimenticabile pellegrinaggio. Abbiamo organizzato il nostro pellegrinaggio a piedi di Compagnia a Norcia denominato "VIA BENEDICTI" della durata di tre giorni nel mese di giugno in onore del nostro grande Santo umbro San Benedetto. A settembre abbiamo pellegrinato a Santiago de Compostela effettuando il "CAMINO DE SANTIAGO" per celebrare l'Anno Santo compostellano 2010.

2011 il sogno è diventato realtà abbiamo finalmente ideato e realizzato un nuovo itinerario di pellegrinaggio nella nostra terra, denominato "CAMMINO DEI PROTOMOARTIRI FRANCESCANI", e dal 5 al 11 giugno abbiamo effettuato il primo pellegrinaggio di Compagnia. Nel mese di maggio abbiamo organizzato un convegno dal titolo "VIVERE SANTIAGO - L'avventura del Cammino" un incontro a 360° gradi sul significato del viaggio-pellegrinaggio, analizzando l'aspetto storico, spirituale, psicologico e soffermandoci sul fenomeno Santiago.

2012 dopo lunga attesa abbiamo firmato il protocollo d'intesa con la Provincia di Terni, la Diocesi di Terni Narni Amelia, il Comune di Terni, il Comune di Narni, il Comune di Stroncone, il Comune di San Gemini, il Comune di Calvi dell'Umbria e il Comune di Otricoli per la realizzazione del nuovo cammino di pellegrinaggio denominato CAMMINO DEI PROTOMARTIRI FRANCESCANI. A fine aprile abbiamo effettuato il pellegrinaggio a piedi di Compagnia a Padova sull'itinerario del "CAMMINO DI SANT'ANTONIO" con partenza da Venezia (ove c'è la più importante reliquia fuori da Padova). A novembre abbiamo organizzato un convegno dal titolo "Paolo pellegrino fra le Genti" sulla figura di San Paolo fra oriente e occidente e centrando l'attenzione sulla azione di apostolato svolta come peregrinazione.

2013 abbiamo completato la Via Lauretana in quanto dopo avere effettuato un pellegrinaggio da Terni a Roma e da Terni ad Assisi con il pellegrinaggio la "VIA LAURETANA" da Assisi a Loreto abbiamo percorso interamente l'itinerario storico. Dopo il pellegrinaggio a Loreto abbiamo organizzato nel mese di novembre un incontro di presentazione del libro "Sacro pellegrinaggio alli celebri e divoti santuari di Loreto - Assisi".

2014 in onore di San Benedetto il 22 Marzo abbiamo organizzato un convegno dal titoli "Benedetto. la regola, guida per uscire dal caos" in collaborazione con l'università degli studi di Perugia. Quest'anno con "PEREGRINATIO SANCTUM SEPULCHRUM" abbiamo realizzato il pellegrinaggio dei pellegrinaggi, il santo viaggio, il pellegrinaggio al Santo Sepolcro. Dal 11 al 18 Maggio, partendo da Jaffa dove sbarcavano i pellegrini medioevali siamo arrivati a Gerusalemme!!!!!

2015 in onore della Vergine Maria a luglio abbiamo pellegrinato alla sacra immagine della Madonna Nera di Częstochowa. Con il titolo "VIA PER JASNA GORA" siamo partiti da Cracovia (Santuario della Divina Misericordia a Łagiewnik) e arrivati a Częstochowa (Jasna Góra).

2016 in quest'Anno Santo della Misericordia siamo ritornati a pellegrinare a Roma. "AD LIMINA PETRI - ANNUS SANCTUS " dalla nostra Basilica di San Valentino a Terni sino a Roma arrivando il 29 giugno 2016 per la solennità degli Apostoli Pietro e Paolo. Abbiamo avuto la grazia di concludere il pellegrinaggio con la Santa Messa nella Basilica di San Pietro. A settembre un gruppo di confratelli si è recato in pellegrinaggio a Fatima con partenza da lisbona denominato "CAMINHO DE FATIMA".

2017 vista la grande richiesta abbiamo pellegrinato a giugno nuovamente a Santiago de Compostela effettuando il "CAMINO DE SANTIAGO".

2018 chissà dove lo Spirito Santo ci porterà....

Oggi la Compagnia conta un numero di 30 soci confratelli e di circa 40 simpatizzanti sparsi in tutta l'Umbria; per simpatizzanti si intendono tutte le persone che hanno vissuto l'esperienza di almeno un pellegrinaggio con i membri della Compagnia.